ruMORE

Chi siamo

8X8

E’ il periodico online del Club Unesco di Reggio Emilia. Promosso dal Consiglio direttivo della associazione, nasce dall’iniziativa di otto professionisti reggiani impegnati in ambiti differenti che – in coerenza con i principi dell’Unesco – sono uniti dalla passione per l’arte e la diffusione della cultura. 8X8 è il primo periodico online che, a Reggio Emilia, si occupa prioritariamente di questi temi. I componenti della redazione sono tutti volontari e provengono da esperienze personali e professionali anche molto differenti tra loro. Il desiderio comune è stato sin dall’inizio quello di mettere a disposizione dei lettori uno spazio di dialogo e confronto realmente aperto e totalmente libero, orientato alla promozione della bellezza in tutte le sue forme.

 

Walter Baricchi
Libero professionista e attivo nel volontariato. Opera nel settore del restauro e valorizzazione dei beni culturali. Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Reggio Emilia.

 

Arturo Bertoldi
Arturo Bertoldi è un autore del secolo scorso che nasce a Reggio Emilia il 22 giugno 1965. La sua produzione ufficiale comprende: “Scatole Cinesi” (Ottantagiorni, poesie), il tascabile “1 hg di coppa. Tagliata fine in vaschetta” (Elytra) e “Perchè i vivi non ricordano gli occhi di” (Istoreco 2013 www.gliocchidi.it ) . Innumerevoli, invece, i suoi bootleg dispersi su carte e on line. Ha collaborato con gli Offlaga Disco Pax (“Cinnamon”) e Spartiti (“Sendero”).

 

Marcello Grassi
Nasce a Reggio Emilia nel 1960.
Ha pubblicato, tra gli altri, Etruria (Federico Motta editore) e Luzzara. Cinquant’anni e più… (Skira editore). Ha esposto in personali e collettive ad Arles, Atlanta, Berlino, Nizza, Liegi, Lisbona, Londra, Maulbronn, Milano, Modena, Nizza, Roma, Parigi, Parma, Saint-Paul de Vence, Reggio Emilia. Sue fotografie sono conservate presso musei e istituzioni.

 

Stefano Salsi
Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna e all’Istituto Europeo di Design di Milano, lavora presso agenzie di comunicazione a Torino, Milano e Bologna. Nel 1992 fonda Studio Salsi Comunicazione di cui oggi é direttore creativo. Esperto di comunicazione istituzionale, posizionamento e strategie digitali e social collabora con importanti aziende pubbliche e private locali e nazionali. 

 

Tiziano Scalalabrini
Laureato a Bologna quando ancora il Professore faceva il professore. E’ Dottore Commercialista da più di trent’anni. Conduce lo studio SC&A per campare e perché i suoi clienti ne hanno bisogno. Vive per le sue tre Donne, per il Rock’n’Roll e per le sue Chitarre. E’ fondatore e animatore di Vicolo Folletto Art Factories.

 

Corrado Sevardi
Compositore, già Direttore editoriale di Scripta Maneant (volumi da collezione), del giornale Reporter e della Divis. libri Pubblimedia, fu Addetto stampa de I Teatri di Reggio Emilia e collaboratore di Teletricolore. Ha pubblicato “Romanzo da camera” con Aliberti editore. È consulente editoriale, marketing, comunicazione per enti, aziende, giornalista.

 

Filippo Silvestro
Storico dell’arte, Laurea in Scienze politiche, Socio effettivo della Deputazione di Storia Patria con numerosi saggi e conferenze, Componente del direttivo Unesco provinciale.

 

Nadia Stefanel
Si forma con A. C. Quintavalle, dopo la laurea in Conservazione dei Beni Culturali, lavora per diversi anni nella moda; direttore dal 2005 della Fondazione il Correggio e del Correggio Art Home, centro studi dedicato al pittore Antonio Allegri. Project Manager per Omar Galliani. Geek, appassionata di arte, fotografia, new media, viaggi e cucina.

 

Davide Zanichelli
Si occupa da una ventina d’anni di Digital Humanities. Le ha conosciute studiando Platone e Wittgenstein a Bologna, poi le ha insegnate per dieci anni all’Università di Siena, ora le pratica in Netribe Communications, l’azienda che ha fondato (anche) per curare progetti di comunicazione digitale nel settore dei Beni Culturali.

 

Unesco

L’United Nations Educational Scientific and Cultural Organization è stata fondata il 16 novembre del 1945 dalle Nazioni Unite. Suoi principi fondamentali sono: la pace, la tutela dei diritti umani, la conservazione del patrimonio materiale ed immateriale, la diffusione della cultura. I Club Unesco promuovono e realizzano iniziative volte alla diffusione e all’attuazione sul territorio degli ideali d’azione dell’Unesco, favorendo un dialogo per la comprensione internazionale nei campi di interesse prioritario dell’Unesco.

Il Club Unesco di Reggio Emilia è una associazione apolitica, iscritta all’Albo regionale del volontariato, onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) aderente alla Federazione dei Club Unesco d’Italia. La Federazione Italiana dei Club Unesco (Ficli) è un’organizzazione non governativa associata alla Federazione Mondiale dei Club, Centri e Associazioni Unesco (Fmacu), l’unica organizzazione non governativa che ha il diritto di portare il nome dell’Unesco della quale è l’interprete sul territorio. La Ficlu si è costituita nel 1979, riunendo i Club e Centri Unesco operanti in Italia oggi rappresentati da oltre 70 realtà. L’azione dei Club, nelle linee indicate dall’Unesco, può spaziare dall’alfabetizzazione, all’educazione permanente, dall’educazione multiculturale e linguistica alla formazione per l’utilizzo di nuove tecnologie, dalle scienze umane alle scienze dell’ambiente, dalla difesa dei diritti umani alla tutela del patrimonio culturale e naturale.

E’ con la tutela e la difesa di questi principi che il Club Unesco di Reggio Emilia ha agito, agisce ed agirà nella consapevolezza che senza la conoscenza di questi fondamentali principi non ci potrà essere la comprensione e lo sviluppo dei rapporti fra i popoli. In questa ottica il Club Unesco di Reggio Emilia vuole essere presente e svolgere un ruolo attivo nella realtà locale per la promozione, in particolare fra le giovani generazioni, dei principi di solidarietà, di conoscenza, di rispetto e di integrazione come valori di civiltà.

 

Mercoledì 19 ottobre 2011, Spazio Gerra (Reggio Emilia), battesimo di 8X8.

Share