ruMORE

Alex Fakso, Crossing

20 aprile 2018
Print Friendly, PDF & Email

In occasione di Fotografia Europea 2018, Vicolo Folletto Art Factories ospita, Crossing il nuovo lavoro di Alex Fakso, proseguendo così l’approfondimento sulle varie dimensioni dell’arte urbana e su come questa possa entrare all’interno di spazi espositivi istituzionali, iniziato con la mostra “Reggiane” e proseguito con “Chiave Tripla”.

Alex Fakso proviene dal mondo del writing, negli anni si è affermato come street photographer e oggi è conosciuto e apprezzato a livello internazionale, tanto per i lavori commissionati quanto in ambito espositivo, grazie alla sua instancabile capacità di sperimentare e di essere sempre un passo avanti. Refrattario agli schemi, Fakso ha fatto del superamento dei limiti, Crossing appunto, una delle sue cifre stilistiche. Prima come writer negli anni ’90, poi nell’ambito della fotografia, scardinare i dogmi è ciò che lo spinge verso approcci innovativi che possano sposarsi con la sua ricerca.

Crossing è una mostra inedita, pensata espressamente per il pubblico di Fotografia Europea, dove si intende presentare l’evoluzione del lavoro di Alex Fakso, in cui gli scatti si fondono in modo aggressivo e ribelle con i supporti destinati ad ospitarli, trasformandosi così in opere concettuali.

Non solo fotografie da guardare ma opere capaci di coinvolgere e turbare lo spettatore, la cui percezione viene catturata non più soltanto dall’ immagine e dal suo soggetto, opere che diventano quasi indecifrabili, sconvolte da distorsioni materiche, pieghe, imprevedibili inclinazioni e dagli stessi supporti: materiali di recupero, anonime cornici, specchi senza più valore, si fondono in un unicum con le fotografie, trasformandole e trasformandosi. Una riflessione su come moderno e antico possano fondersi in modo rivoluzionario e valorizzarsi anche quando questa fusione è traumatica, forzata ed apparentemente caotica. Esattamente come avviene nella nostra stessa società, destinata inevitabilmente ad essere rivoluzionata contaminandosi con nuove culture e visioni. Ma proprio questa contaminazione è la vera odierna utopia. Che terrorizza la “nostra Civiltà” come l’abbiamo abbiamo fino ad oggi conosciuta.

Le opere e le installazioni che verranno esposte sono del tutto inedite e sono costituite da pezzi unici creati appositamente in galleria per l’evento. La mostra sarà documentata e raccontata da un catalogo, in tiratura limitata, edito con la collaborazione di Whole Train Press e con testi critici di Giovanna Calvenzi e Pietro Rivasi.

 

A cura di: Pietro Rivasi
Durata: 20 aprile – 3 giugno 2018
Inaugurazione: domenica 22 aprile 2018, ore 16.00 alla presenza dell’artista. Accompagnamento musicale a cura di Reggio HIFI.
Catalogo: Alex Fakso, Crossing, con testi di Giovanna Calvenzi e Pietro Rivasi, edizione limitata numerata, edito da Vicolo Folletto Art Factories e Whole Train Press
Sede: Vicolo Folletto Art Factories, Reggio Emilia, Vicolo Folletto 1
Info: tel. +39 342 6741987 – gallery@vicolofolletto.it – www.vicolofolletto.it
Orari: Nei giorni 20,21,22,27,28,29 aprile: 10.30 – 20.00; mercoledì e venerdì 16.00-20.00; sabato e domenica 10.30-20.00. Per visite fuori dagli orari ed appuntamenti rivolgersi ai contatti.
Materiali: comunicato stampa e immagini su www.vicolofolletto.it
Ingresso: libero

Share

Rispondi