*/?>
ruMORE

Big NEWTON!

11 Aprile 2016
Print Friendly, PDF & Email

‹‹Io sono un voyeur.
Penso che qualsiasi fotografo sia un voyeur.
Che faccia fotografie erotiche o altro.
Si passa la vita a guardare dal buco della serratura.
Se un fotografo dice di non essere un voyeur è un idiota››

Helmut Newton

 

Big NEWTON!
Helmut Newton. Fotografie. White Woman/Sleepless Nights/Big Nudes.
Tre Oci/Venezia. 07.04 – 07.08.2016

La rassegna dedicata ad Helmut Newton dai Tre Oci a Venezia, curata da Matthias Harder e Denis Curti, organizzata da Civita Tre Venezie in collaborazione con la Helmut Newton Foundation, propone la visione delle fotografie contenute nei tre volumi White Woman (1976), Sleepless Nights (1978) e Big Nudes (1981), gli unici curati direttamente dall’autore.

Venezia.
Tre Oci.
Newton.
Argomenti che potrebbero già essere sufficienti come ‘invito’ ad una visita.

L’occasione è unica e paragonabile solo alla contemporanea esposizione al Palazzo della Ragione di Milano delle fotografie di Herb Ritts dove luce, corpo e materia si fondono narrando di un’altra ‘maniera’ di raccontare il corpo, specie, al femminile. Sull’asse Venezia-Milano si realizza davvero e in contemporanea, in due terzi, quella che con l’inserimento delle fotografie di Robert Mapplethorpe chiuderebbe un ipotetico cerchio sull’espressione artistica del nudo in fotografia degli anni ’80 – secolo scorso.

La mostra di Newton è un corto circuito mentale.

Le fotografie contenute nei tre volumi (White Woman, Sleepless Nights e Big Nudes), escono dalle pagine in cui sono ‘costrette’ in formati di stampa utili al trasporto e alla visione del singolo, ed esplodono, esposte sui tre piani della Casa dei tre Oci, in stampe di medio e grande formato – alcuni Big Nudes propongono le modelle in grandezza naturale – togliendo, letteralmente, il fiato.

Non è ininfluente il formato delle stampe in esposizione. Innanzitutto l’autore le ha concepite esattamente così, traendo ispirazione, nel caso specifico dei Big Nudes, dai manifesti pubblicati all’epoca dalla polizia tedesca per rintracciare i terroristi della Rote Armee Fraktion. Le gigantografie costringono inoltre lo spettatore alla distanza ‘giusta’ per evitare, con la troppa vicinanza’ di perdere il dettaglio dell’immagine in una marea di ‘grana’ fotografica.

Terza, non ultima per importanza, considerazione: il soggetto allontanandosi dall’occhio, fisicamente, prende anche la distanza del non raggiungibile.

Le fotografie di Newton perennemente in bilico tra moda e nudo offrono un’unica interpretazione mentale allo spettatore – sia esso uomo o donna – che diviene così, suo malgrado, parte integrante della ‘mise en scene’: erotismo, rappresentazione di un universo femminile disinibito, seduzione, voyeurismo flaneuristico. Corpi così tanto esibiti, allo stesso tempo coinvolgenti e distanti. La percezione è di fare parte di un gioco che poco appartiene al mondo reale e non casualmente sono prevalenti le fotografe in bianco-nero.

Sylvia, Charlotte, Lisa, soggetti del nostro sguardo, dei nostri pensieri segreti o mascherati, nude e/o vestite, doppiate in posa con manichini, in ostentati luoghi di ricchezza, in stanze opulente, o nello studio del fotografo, en plein air, in circostanze dove sempre il tempo perde la dimensione del quotidiano e si fa proiezione onirica.

Geniali, non mancano intelligenti tributi e riletture della storia dell’arte senza mai scadere nella replica o nell’omaggio di facciata.

Uscendo dalla mostra, di fronte all’isola della Giudecca, si scorge piazza San Marco con i suoi gioielli architettonici. La sera tardi a sinistra scende il sole, ma non è per un tramonto.

Naturalmente, imperdibile.

 

 

 

 

 

Didascalie

1 Sie kommen
from the series Big Nudes
Paris 1981
© Helmut Newton Estate

2 Saddle I
from the series Sleepless Nights
Paris 1976
© Helmut Newton Estate

3 Self-Portrait with Wife and Models
from the series Big Nudes
Vogue Studio, Paris 1981
© Helmut Newton Estate

4 Winnie off the coast
of Cannes, 1975
from the series White Women
© Helmut Newton Estate

5 Rue Aubriot, French Vogue
from the series White Women
Paris 1975
© Helmut Newton Estate

6 At Maxim´s
from the series Sleepless Nights
Paris 1978
© Helmut Newton Estate

7 Rue Aubriot
from the series White Women
Paris 1975
© Helmut Newton Estate

8 Tied Up Torso
from the series Big Nudes
Ramatuelle 1980
© Helmut Newton Estate

9 Bergstrom over Paris
from the series Sleepless Nights
1976
© Helmut Newton Estate

10 French Vogue
from the series White Women
Melbourne 1973
© Helmut Newton Estate

 

Uffici stampa
CLP Relazioni Pubbliche
Anna Defrancesco
tel. +39 02 36 755 700
mob. +39 349 6107625
anna.defrancesco@clponline.it
www.clponline.it
Comunicato stampa e immagini su
www.clponline.it

Civita Tre Venezie
Giovanna Ambrosano
tel. +39 041 2725912
mob. +39 338 4546387
ambrosano@civitatrevenezie.it

Sede
Casa dei Tre Oci
Fondamenta delle Zitelle, 43
30133 Giudecca – Venezia

Vaporetto
Fermata Zitelle
Da piazzale Roma e dalla Ferrovia linea 4.1 – 2
Da San Zaccaria linea 2 – 4.2

Date
07.04 > 07.08.2016

Orari
Tutti i giorni 10– 19; chiuso martedì

Aperture straordinarie
25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 18 giugno
(apertura fino alle ore 22 con ingresso gratuito
dalle ore 18 per l’Art Night di Venezia)

Info
tel. +39 041 24 12 332
info@treoci.org
www.treoci.org
#newtonvenezia
#treoci

Prenotazioni (obbligatorie per i gruppi)
Call center 199-757519
Ticket One
http://www.ticketone.it/biglietti

Biglietti
12,00 € intero
10,00 € ridotto studenti under 26 anni, over 65, titolari di apposite convenzioni
8,00 € ridotto speciale gruppi superiori alle 15 persone
24,00 € ridotto famiglia (2 adulti + 2 under 14)
5,00 € ridotto scuole
Gratuito, bambini fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, disabili
e accompagnatore, due insegnanti accompagnatori per classe, giornalisti
con tessera, guide turistiche

Visite guidate
Per gruppi da 15 a 25 persone,
italiano € 100,00, inglese € 120,00
Solo su prenotazione info@treoci.org

Visite guidate gratuite
Visite guidate gratuite, incluse nel prezzo del biglietto
dal 14 aprile al 24 giugno 2016
tutti i giovedì e venerdì alle ore 17.00
solo su prenotazione (min. 10 persone).

Visite guidate speciali in compagnia del curatore Denis Curti
13 aprile, 4 maggio, 18 maggio, 1 giugno, 15 giugno, 29 giugno, 6 luglio
25 € (comprensivo del biglietto d’ingresso)
solo su prenotazione (min. 10 persone)

Dog free

 

Share

Commenti chiusi.