*/?>
ruMORE

FINALMENTE DOMENICA

14 Ottobre 2013
Print Friendly, PDF & Email

L’incredibile avventura della vita raccontata da un grandissimo biologo, in termini semplici ma con tutte le implicazioni necessarie a comprendere un tema tanto vasto e complesso. A Finalmente Domenica del 13 ottobre (ore 11.oo Ridotto del Teatro Valli, ingresso libero fino ad esaurimento dei posti dispobnibili), a cura di Teatri con Banco S.Geminiano e S.Prospero Edoardo Boncinelli, in dialogo con Daniele Francesconi a proposito del suo libro “Vita” (Bollati Boringhieri 2013). Cosa c’è di più importante da capire in fondo? La vita è talmente bella che vale certo la pena sapere come «funziona» e come si è sviluppata. Sono passati quattro miliardi di anni dalla prima scintilla (un tempo indicibilmente lungo!), ma solo da poche decine di migliaia d’anni la specie umana ha iniziato a interrogarsi sul fenomeno della vita. E solo da poche decine di anni (un tempo indicibilmente breve!) abbiamo potuto dare delle risposte sensate. Ed è infine da pochi, pochissimi anni (un vero batter di ciglia) che l’uomo è in grado di intervenire coscientemente nel meccanismo stesso della vita. Viviamo in un’epoca unica e straordinariamente interessante: per la prima volta la vita ragiona e interviene su se stessa. Qualcosa di stupefacente, emozionante e bellissimo.

Edoardo Boncinelli
Docente presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è uno dei più noti biologi italiani. Divulgatore di primo piano, sulla carta stampata, alla radio e alla televisione, ha al suo attivo decine di libri, tra i quali Le forme della vita (2006), Prima lezione di biologia (2007), L’etica della vita (2008), Come nascono le idee (2008), I nostri geni (2008), Perché non possiamo non dirci darwinisti (2009), Mi ritorno in mente (2010), La vita della nostra mente (2011), La scienza non ha bisogno di Dio (2012) e Quel che resta dell’anima (2012).

Daniele Francesconi
È assistente di direzione del Consorzio per il festivalfilosofia, cui collabora fin dalla prima edizione. È stato Tutor presso la Scuola Internazionale di Alti Studi “Scienze della cultura” della Fondazione San Carlo di Modena. Accanto al lavoro nella realizzazione di eventi e format per la cultura, traduce saggistica varia dall’inglese. Di formazione filosofica, si è specializzato in studi storici sulla cultura illuministica britannica. È autore di L’età della storia. Linguaggi storiografici dell’illuminismo scozzese (il Mulino, 2003) e ha curato edizioni di opere di Bernard Mandeville (Sociabilità. Vizi privati, benefìci pubblici, Liberilibri, 2004) e Edmund Burke (Scritti sull’impero. America, India, Irlanda, con G. Abbattista, Utet, 2008).

 

Dalle 10 alle 13 sono aperte le terrazze e le sale del Ridotto del Teatro Municipale Valli con caffetteria, bookshop e mostre. E domenica 13 ottobre, in via straordinaria, apertura della biglietteria dei Teatri dalle ore 10 alle ore 13.

 

Per info: Veronica.Carobbi@iteatri.re.itwww.iteatri.eu

 

boncinelli

 

 

Share

Commenti chiusi.