*/?>
ruMORE

Giornata mondiale dei diritti umani

24 Novembre 2015
Print Friendly, PDF & Email

GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI UMANI
IL CLUB UNESCO RICORDA LANGER
Tra pochi giorni sarà celebrata in tutto il mondo la Giornata dei diritti dell’uomo. Il 10 dicembre ricorre l’anniversario della dichiarazione universale firmata a Parigi nel 1948 che sancisce, come si legge nel primo articolo del testo, che ”tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”. Ma può considerarsi valido un tale principio quando il diritto assoluto, ovvero il ‘diritto alla vita’, oggi è più che mai disatteso in decine e decine di paesi in balia di conflitti e crisi umanitarie, nei quali è ancora ammessa e praticata impunemente la pena di morte oppure si uccide in situazioni di quasi sterminio? E che dire, come emerge dalla conferenza di Parigi, delle sorti del pianeta nelle mani dei governi dei paesi grandi inquinatori (Usa, Cina, India ). E non serve andare tanto lontano visto che anche in Italia ampie fasce di popolazione corrono il rischio di violazioni dei diritti. Soprattutto nei confronti di immigrati per ricerca di lavoro o di profughi che scappano dal loro paese per motivi politici o tribali. Assistiamo inermi a crescenti conflitti a livello mondiale (di guerre ne sono state contate intorno a 160), in particolare la violenza terroristica che tacca ora il vecchio continente,dopo le due torri degli USA, col rischio di far saltare l’Unione Europea, un sogno di grandi statisti europei, come De Gasperi, Spinelli, Schuman e Adenauer.
Il Club Unesco di Reggio Emilia, organizza per l’occasione, come ormai sua tradizione da molti anni, una specifica iniziativa culturale, che quest’anno vuole ricordare un figura speciale, Alexender Langer, un pacifista, un combattente per i diritti umani, un serio e raffinato ambientalista europeo,
giovedì 10 dicembre, ore 10
Università di Modena a Reggio Emilia, in Viale Allegri 9, Aula D2,1 secondo piano
con la partecipazione del Dott. Rainer Girardi della Fondazione Langer di Bolzano, dopo i saluti introduttivi del Presidente del Club Luigi Bottazzi, dell’Assessore del Comune Serena Foracchia e del Direttore del Dipartimento Educazione e Scienze Umane dell’Ateneo Giorgio Zanetti.
L’incontro ha il patrocinio del Comune di Reggio Emilia e della Università di Modena e Reggio Emilia. Al termine, il consigliere Adriano Riatti, illustrerà il progetto sostenuto del sodalizio reggiano con la collaborazione del Comune di Reggio Emilia, per la ripiantumazione del “Parco della Pace” dedicato anni fa ad Alex Langer ed ora abbandonato, con il ripristino dell’impianto di irrigazione, ed un nuovo cartello informativo, assieme all’esperto botanico Prof. Ugo Pellini, che verrà inaugurato nel nuovo anno.

Scarica il pdf del programma

Share

Commenti chiusi.