*/?>
ruMORE

GUIDA AL FUMETTO ITALIANO

7 Gennaio 2015
Print Friendly, PDF & Email

 

“Quando ho voglia di rilassarmi leggo un saggio di Engels,
se invece desidero impegnarmi leggo Corto Maltese.”
Umberto Eco

 

… e quando l’entusiasmo guida un percorso, a volte si ottengono pregevoli risultati.

La passione per i fumetti di Paolo Ferrari e Marco Prandi ha già prodotto una bella mostra dei capolavori di Dino Battaglia – “Le immagini parlanti”, Chiostri di San Domenico Reggio Emilia, 27.11.2010/9 gennaio 2011 e il relativo catalogo.

Ora Prandi e Ferrari ci invitano alla visione di quello che si può ben definire un album di famiglia dei fumettisti italiani.

La Guida al Fumetto italiano da loro redatta pone sotto i riflettori trenta autori, insieme a personaggi e fantastiche avventure in una sequenza ragionata di schede anagrafiche, interviste, aneddoti, datazioni, citazioni, rimandi, dati bibliografici.

Quanto sia stato difficile, quanti anni sono trascorsi perché il fumetto ‘la nona arte’ divenisse patrimonio comune – uscisse dall’angolo in cui era stato relegato – lo racconta Luca Raffaelli nella documentaria introduzione.

Sfogliando le pagine del volume riemergono dalla memoria goffi protagonisti di novelle boccaccesche, salami con le gambe, tavole di satira apparentemente innocente, super ubriaconi, eroi al contrario, soldatini nel fango, donne fatali, fascinosi pistoleri, improbabili guerrieri, tombeur de femme, adorabili pin up, misteriosi navigatori.

Da Alessandrini a Battaglia, Bonvi, il ‘nostro’ Camuncoli, poi Giardino, Magnus (al secolo Roberto Raviola) – che mi ha insegnato l’importanza del nero e quello che si può raccontare e costruire con una campitura piena – Jacovitti, Manara, Pratt, Silver, Stano, Toppi fino alla Vinci in un susseguirsi di tuffi nel tempo e nuove scoperte: Alan Ford, Corto Maltese, Valentina, le Sturmtruppen, Lupo Alberto, Cattivik, Tex, Dylan Dog, La Casati, Max Fridman…

Storie che proiettano su ognuno di noi ricordi dell’infanzia: le lunghe attese per l’uscita del nuovo numero, gliscambi con gli amici, le affannose ricerche degli albi arretrati in mercatini periferici (in epoca pre-internet), le belle giornate in compagnia degli eroi di turno, i sogni ad occhi aperti.

Ne consiglio l’acquisto in attesa di parlarne con gli autori e i loro ospiti.

GUIDA AL FUMETTO ITALIANO
Autori personaggi storie
di Marco Prandi e Paolo Ferrari
introduzione Luca Raffaelli
Odoya Editore, 2014

presentazione
sabato 25 ottobre 2014, ore 17,00
Galleria dei Marmi
Civici Musei
via Spallanzani 1- Reggio Emilia

coordinerà l’incontro
Sergio Rossi

interverranno insieme agli autori
Giuseppe Camuncoli e Silver

Sergio Rossi (Perugia, 1970) è laureato in fisica, vive a Bologna e lavora nell’editoria. Dal 2009 scrive la serie a fumetti Kino la talpa per il mensile prescolare “Gbaby”. Esperto e storico del fumetto, ha diretto la rivista di critica “Fumo di China”. Tra i suoi libri, il romanzo per ragazzi Scacco Matto (Disney libri, 2005), l’antologica sul fumetto erotico italiano Maledette, vi amerò (Neri Pozza, 2007) e quella sul fumetto politico italiano degli anni 70 L’immaginazione e il potere (Rizzoli, 2009). Feltrinelli ha pubblicato Un lampo nell’ombra. 1909. Delitti, misteri e batticuore nella regia Polizia Scientifica (2013). È collaboratore de La Stampa.

ingresso libero

 

 

Share

Commenti chiusi.