*/?>
ruMORE

La materia, la forma e lo spirito

15 Aprile 2013
Print Friendly, PDF & Email

In un articolo precedente ho parlato della mostra “Rudolf Steiner. Alchimia del quotidiano”, al MART di Rovereto fino al 2 giugno prossimo.

In un certo senso questa mostra avrà una sua appendice reggiana.

L’Associazione per la Pedagogia Steineriana, che gestisce giardino d’infanzia, scuola elementare e media secondo il metodo Steiner-Waldorf, insieme al Liceo Artistico “G. Chierici” di Reggio Emilia hanno infatti deciso di costruire insieme un percorso pedagogico e artistico che generasse, nel suo compimento, una piccola esibizione di oggetti in legno, progettati e realizzati dai ragazzi secondo i principi del design steineriano. 

A partire da mercoledì 10 aprile presso la Sala delle Colonne del Liceo Chierici, arte, design e architettura saranno al centro delle tre settimane di apertura della mostra La materia, la forma e lo spirito. L’impulso di Rudolf Steiner nell’arte, nel design e nell’architettura che sarà accompagnata da un ciclo di incontri, pensati per gli studenti e gli insegnanti ma in generale aperto a tutti coloro che, appassionati di arte del Novecento, vogliano accostarsi alla complessa figura di Steiner in modo concreto, attraverso cioè la dimensione sociale (pedagogia) e artistica (design e architettura).

Si inizierà dunque il 10 aprile alle ore 14:30, quando interverranno il coordinatore e il responsabile della didattica della mostra del MART insieme a Claudia Gasparini, membro del Collegio di Presidenza della Società Antroposofica in Italia.

La mostra del MART

Il 15 aprile, sempre alle 14:30, sarà invece la volta di un approfondimento su dimensioni artistiche ottocentesche e novecentesche che hanno avuto influenza o sono state influenzate dall’impulso di Steiner. Saranno a Reggio Maurizio Giuffredi, dell’Accademia di Belle Arti di Bologna che parlerà dei disegni alla lavagna che Steiner realizzava a supporto delle sue conferenze e Riccardo Martinelli, dell’Università di Trieste, che introdurrà una coppia di temi alquanto inedita: musica e morfologia.

disegno alla lavagna

Infine il 24 aprile alle ore 18:00 sarà la volta dell’architetto Giuseppe Guasina, progettista della bellissima scuola Waldorf di Conegliano, che dialogherà con i presenti di architettura organica vivente.

Scuola Waldorf di Conegliano

Il percorso espositivo degli oggetti prodotti dai ragazzi di VI, VII, VIII classe della Scuola Walorf di Reggio e dalla IV classe del Liceo Ariosto sarà completato dalla presenza di mobili realizzati in stile steineriano da Baraldi Arredamenti (Cavezzo – MO).

______________________

La materia, la forma e lo spirito.

L’impulso di Rudolf Steiner nell’arte, nel design e nell’architettura.

Liceo Artistico “G. Chierici” – Reggio Emilia, via Nobili 1
Sala delle colonne.

Dal 10 al 26 aprile 2013

Accesso gratuito.

Scarica il programma completo

 

scarica il programma completo

 

 

 

______________________

Boorea
Un ringraziamento particolare a Boorea per il contributo alle spese

 

 

logo_fondazione_architetti_re

 

 Un ringraziamento alla Fondazione Architetti di Reggio Emilia per il patrocinio

Share

Commenti