*/?>
ruMORE

Qualcosa sui Lehman

23 Marzo 2017
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 26 marzo alle ore 11, presso la Sala degli Specchi del Teatro Municipale Valli, Gabriele Vacis dialoga con Stefano Massini autore di ‘Qualcosa sui Lehman’, Mondadori 2016.

Questa incredibile storia inizia sul molo di un porto americano, con un giovane immigrato ebreo tedesco che respira a pieni polmoni l’entusiasmo dello sbarco. È da questo piccolo seme che nascerà il grande albero di una saga familiare ed economica capace davvero di cambiare il mondo. Acuto e razionale, Henry Lehman (non a caso soprannominato “Testa”) si trasferisce nel profondo Sud degli Stati Uniti, dove apre un minuscolo negozio di stoffe. Ma il cotone degli schiavi è solo il primo banco di prova per l’astuzia commerciale targata Lehman Brothers (perché nel frattempo Henry si è fatto raggiungere dai due fratelli minori Emanuel e Mayer, rispettivamente detti “Braccio” e “Patata”). In un incalzare di eventi, i tre fratelli collezionano clamorosi successi e irritanti passi falsi mentre la grande calamita di New York li attira nel suo vortice inebriante. Nel frattempo, al vecchio cotone si sono sostituiti il caffè, lo zucchero, il carbone, e soprattutto la nuova frontiera di un’industria ferroviaria tutta da finanziare. È questa la seconda appassionante tappa del libro, intitolata Padri e figli, incentrata sulla rocambolesca scalata al potere del glaciale Philip Lehman, circondato dai cugini Sigmund, Dreidel, Herbert e Arthur.

 

Stefano Massini

Ha iniziato la sua attività di autore vincendo nel 2005 il Premio Pier Vittorio Tondelli con L’odore assordante del bianco. Tra i suoi testi di maggiore successo:Processo a Dio, La fine di Shavuoth, Balkan Burger. Ubulibri ha pubblicato due sue raccolte di testi: Quadrilogia e Trittico delle gabbie, oltre a Donna non rieducabile, una pièce incentrata su Anna Politkovskaja. A Massini è stato assegnato il Premio speciale Ubu 2013 per il complesso della sua opera drammaturgica.Lehman Trilogy (Einaudi, 2014), dal romanzo/ballata Qualcosa sui Lehman (Mondadori, 2016), è stata rappresentata con grande successo al Théâtre du Rond-Point di Parigi nell’autunno del 2013.

 

Gabriele Vacis

Regista ed autore teatrale, televisivo, radiofonico e cinematografico. È tra i fondatori del Laboratorio Teatro Settimo. Ha promosso e diretto festival quali Torino Spiritualità. È stato regista stabile del Teatro Stabile di Torino e direttore del Teatro Regionale Alessandrino. Ha diretto il corso attori e il corso di regia della scuola Paolo Grassi di Milano. Ha pubblicato Il racconto del Vajont, da cui la trasmissione su RaiDue premiata con tre Oscar della televisione nel 1997. Ha diretto grandi eventi come la Cerimonia d’apertura delle Olimpiadi Invernali di Torino. Insegna Istituzioni di regia all’Università Cattolica di Milano. Il suo film Uno scampolo di paradiso ha vinto il Premio della Giuria al Festival di Annecy. Attualmente è direttore artistico della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

 

Finalmente domenica, la rassegna di appuntamenti culturali della domenica mattina a Teatro, è organizzata dalla Fondazione I Teatri, in collaborazione con il Banco S. Geminiano e S. Prospero. Dalle 10 alle 13 sono aperte le terrazze e le sale del ridotto del Teatro Municipale Valli con servizi di caffetteria e bookshop. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Gli incontri sono trasmessi in diretta video nell’atrio del Teatro Municipale Valli

 

Share

Commenti chiusi.